Cipnes-Gallura 

Call it: +39 0789 597125 

 Email it: protocollo@pec.cipnes.it

Arrivano buone notizie dalla Regione Sardegna sul fronte energetico

 

Nell’ambito degli interventi di efficientamento energetico e di micro reti in strutture pubbliche della Sardegna, la Regione ha approvato la graduatoria del bando (Por Fesr 2014-2020) e il Cipnes risulta beneficiario di un finanziamento di 2.349.841 euro.

L’intervento presenta un investimento complessivo di 4.870.108 euro e dovrà essere attuato assicurando il cofinanziamento con risorse private pari a 2.505.439 euro, e risorse dell’ente pari a 14.827 euro.

Leggi:

- Comunicazione finanziamento approvato con determinazione prot.8, rep. 1 08.05.2018

- Determinazione prot.8, rep. 1, 08.05.2018 - graduatoria enti finanziati

- Disciplinare per l'attuazione delle operazioni finanziate

Inoltre, l’assessorato regionale all’Industria, con nota del 19 luglio 2018, in relazione alla procedura congiunta di valutazione di impatto ambientale e di autorizzazione integrata ambientale per la costruzione e l’esercizio degli impianti di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili, ha considerato coerenti con il Pears gli interventi del Cipnes finalizzati alla produzione in loco e successivo vettoriamento di metano verso le utenze finali. “La circostanza di produzione e utilizzo locale – si legge nella nota - appare in linea con l’azione strategica AS1.1 che prevede la promozione da parte della Regione Sardegna della creazione di distretti energetici nei quali ricorrere anche alla metanizzazione distribuita”. L’iniziativa del Cipnes, inoltre, in riferimento alla sezione di produzione di biometano dalla digestione anaerobica di matrici organiche, tra cui la Forsu, “non appare in contrasto bensì sinergica con gli altri progetti di realizzazione di depositi costieri e di reti di trasporto” ed è anche “complementare con gli investimenti della Regione Sardegna sull’implementazione della rete di distribuzione del gas nel comune di Olbia finanziata con il programma Jessica”.

Leggi la nota della Regione

_________________________________________________________________________________________________________


Il biodigestore per la produzione di biometano b 1 q 0 p 0

 

biodigestoreNell’ambito di un ampio programma di azioni strategiche del CIPNES, finalizzate all’incremento dell’efficienza energetica e abbattimento dei costi di approvvigionamento a scarso impatto ambientale a supporto delle attività produttive, è in fase autorizzativa un impianto di “digestione anaerobica” per la produzione di biometano prodotto dal trattamento dei rifiuti urbani organici e speciali differenziati non pericolosi, attualmente trattati nella struttura di compostaggio consortile.

Il biogas derivato dalla digestione anaerobica di biomasse derivanti principalmente da rifiuti solidi urbani, verrà trattato per conseguire la qualità del biometano ed essere così immesso nella rete cittadina del gas naturale per la distribuzione nell’area urbana, nel comprensorio industriale consortile di Olbia, nonché a servizio del nascente polo sanitario e di ricerca Mater Olbia.

Il nuovo biodigestore anaerobico sarà in grado di trattare ogni anno 25.000 tonnellate di rifiuti organici urbani e altra biomassa per ulteriori 45.000 tonnellate, e di produrre dai soli rifiuti urbani circa 500 standard metri cubi all’ora di biometano, da utilizzare anche per la generazione incentivata di calore.

La realizzazione di questo progetto impiantistico ha un’importanza strategica in termini di recupero, riutilizzo e valorizzazione degli scarti e dei rifiuti urbani e vegetali trattati per produrre energia pulita e, grazie agli incentivi riconosciuti dal Gestore dei Servizi Energetici (GSE), avrà una positiva ricaduta economica che consentirà di ridurre significativamente la tariffazione del servizio consortile di trattamento dei RSU nell’area urbana di Olbia.

Comunicato stampa:

Rassegna stampa:

  • Svolta energetica dalla discarica

La Nuova Sardegna 8 maggio 2018

  • Il Cipnes spiega come farà il biometano dai rifiuti

L'Unione Sarda 8 maggio 2018

  • Spiritu Santu: "No all'ampliamento della discarica"

La Nuova Sardegna 6 maggio 2018

Design by: www.diablodesign.eu

Informativa: questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
cookie policy Ok