Olbia aumenta la popolazione anche con il lockdown

Città sempre attrattiva: + 104 residenti nei primi 5 mesi del 2020

immigratiOlbia continua a essere attrattiva. Gli ultimi dati pubblicati dall'Istat e dal Comune confermano sia la crescita demografica della città, arrivata a maggio a contare 61.527 abitanti, sia l'ottimo saldo migratorio. La differenza tra chi prende la residenza a Olbia e chi la lascia è infatti positiva da decenni e, seppure con alcuni rallentamenti dopo la crisi finanziaria del 2008, la tendenza è rimasta tale anche negli ultimi cinque anni. Anzi, a cominciare dal 2019 l'arrivo di immigrati - sia italiani, da altri Comuni della Sardegna e dalle altre Regioni, sia stranieri - è tornato a essere consistente, come si può vedere nella tabella.

Nel 2016 ci sono stati 1461 immigrati e 1070 emigrati: saldo positivo di 391 unità. Nel 2017, 1370 immigrati e 1159 emigrati: + 211. Nel 2018, 1415 immigrati e 1061 emigrati: + 354. Nel 2019, 1671 immigrati e 1153 emigrati: +518. Nei primi cinque mesi del 2020 - fino al 20 maggio - ci sono stati 453 immigrati e 349 emigrati: saldo positivo di 104 unità. È un aumento consistente tenuto conto del lockdown di due mesi imposto dal Governo per contrastare l'epidemia Covid 19. Nel mese di aprile, infatti, il Comune di Olbia, come si legge nell'aggiornamento statistico sul suo sito internet, non ha registrato alcun immigrato. 

Olbia - con la sua buona qualità della vita e la sua economia alimentata dalle attività del distretto produttivo del Cipnes, dell'aeroporto, del porto e del settore dei servizi e del turismo -  continua a offrire ottime opportunità di lavoro a numerosi cittadini italiani e stranieri, confermandosi così una delle città più dinamiche non solo della Sardegna ma di tutta l'Italia. Ricordiamo che è la terza città, dopo Milano e Parma, a essere cresciuta di più nel difficile decennio 2009-2019. 

Gli ultimi aggiornamenti statistici forniscono altre indicazioni interessanti su Olbia. Gli stranieri residenti al 31 dicembre 2019 erano 6.519, pari al 10,6% della popolazione totale. La crescita percentuale degli stranieri è stata del 2,9% contro quella dell'1% della popolazione totale. 

Il quartiere più popoloso di Olbia è quello Ospedale (4.660 residenti), seguito da Baratta (3822 residenti) e San Nicola (3193 residenti). Nell'area industriale del Cipnes ci sono 205 residenti.