Stampa

Aspal: in Sardegna a luglio assunzioni superiori al 2019

Mercato del lavoro in ripresa, è la prima volta dopo il lockdown

ImpattoCovid19 MDL14.07.2020 6“In Sardegna, per la prima volta dall’inizio della crisi causata dal Coronavirus, le assunzioni del 2020 sono superiori a quelle dello stesso periodo del 2019”. E’ successo nelle prime settimane di luglio, "con un'accelerazione molto netta". A darne comunicazione è l’Aspal Sardegna, l’agenzia per le politiche attive del lavoro, nel suo periodico bollettino.

“Questo significa che la ripresa del mercato del lavoro è sempre più marcata e che alcune assunzioni rimandate nelle settimane precedenti si stanno finalmente concretizzando” scrive l’Agenzia. La ripresa è legata ai “contratti a tempo determinato, mentre quelli a tempo indeterminato non danno significativi segnali di miglioramento”.

L’analisi di Aspal Sardegna parte dal 19 febbraio e arriva al 14 luglio 2020. In questo periodo sono stati sottoscritti oltre 95 mila contratti. Ci sono state 66 mila assunzioni in meno rispetto al 2019. Di queste, ben 15.400 solo nell’area di Olbia.

Complessivamente, il settore con le maggiori perdite è stato quello di alberghi e ristoranti (- 25.600 assunzioni). La tipologia contrattuale più penalizzata è stata quella a tempo determinato (-52.000 assunzioni); le fasce di età con meno assunzioni sono state quelle 25-34 anni (-18.000) e 35-44 anni (-16.000).