Accordo tra Novamarine e ADSB (Abu Dhabi Ship Building)

Le competenze della società di Olbia scelte per produrre battelli per i paesi del Golfo

abuNovamarine, storico marchio della nautica con sede a Olbia e di proprietà del gruppo SNO, produrrà battelli ad Abu Dhabi insieme a un società, ADSB (Abu Dhani Ship Building), che fa parte del gruppo Edge Group PJSC, sempre con base negli Emirati, 25 società controllate e un fatturato di 5 miliardi di dollari. L’accordo è stato sottoscritto ieri, in videoconferenza, da David Massey, ceo di ADSB, e Francesco Pirro, ceo di Novamarine, e prevede anche che il gruppo SNO commercializzi i nuovi battelli in Europa e, in cooperazione con ADSB, nell’area dei paesi del GCC (Emirati Arabi Uniti, Qatar, Kuwait, Bahrein, Arabia Saudita e Oman).

Nei piani di ADSB e Novamarine c’è la produzione di RHIB (Rigid Hull Inflatable Boat), battelli gonfiabili a chiglia rigida, di una dimensione tra 8 e 20 metri, per clienti sia militari, sia civili. Grazie alle competenze della società e dei tecnici di Novamarine, ADSB intende così aumentare la propria gamma dei prodotti.

“Siamo impegnati a portare sul mercato nuovi prodotti innovativi. La collaborazione con aziende leader del settore, come Novamarine, ci consente di anticipare e affrontare l'evoluzione del mercato” ha detto David Massey di ADSB. “Siamo fiduciosi nella scelta del nostro partner per la regione GCC. ADSB vanta una lunga esperienza di successo nella costruzione di navi e imbarcazioni all'avanguardia” ha detto Francesco Pirro del gruppo Novamarine-SNO.

B Shiver, la società del gruppo SNO che detiene il marchio Novamarine, continua così a crescere. Il bilancio è passato dai 5,7 milioni di ricavi del 2017 ai 10,2 milioni del 2019, secondo i dati Cerved, con un aumento del 79%. Ed è in corso la costruzione del nuovo cappannone nel distretto produttivo di Olbia del Cipnes Gallura, il primo tassello che porterà alla realizzazione del Marine Center da 20 ettari.