Partiti i lavori di riconversione dell'ex Palmera

Il gruppo SNO realizzerà un cantiere nautico. È uno dei tanti progetti di rilancio produttivo del Cipnes

Un progetto di riconversione industriale e urbanistica preso a esempio dalla Biennale di restauro architettonico e urbano, arrivata oggi alle quinta edizione. È quello realizzato dal Cipnes Gallura nell'ex fabbrica del tonno Palmera, dentro il distretto produttivo di Olbia.

Quando la Palmera cessò l’attività produttiva, il Cipnes Gallura - come prevede la sua missione istituzionale - avviò le procedure per la riacquisizione dell’area. Da una parte, bisognava rendere nuovamente produttivo quello spazio, per evitare che restasse un luogo di archeologica industriale e scongiurare il consumo di altro suolo per l’installazione delle fabbriche. Dall’altra, occorreva recuperare l’area - sul mare - sia paesaggisticamente che urbanisticamente per unirla alla città di Olbia.

L’operazione, dopo un lungo lavoro del Cipnes, è andata a buon fine. L’area è stata riassegnata un altro investitore. Sarà il gruppo SNO, leader della cantieristica nautica, a riconvertire l’ex Palmera in un marine center, dove verranno assemblati e arricchiti gli iconici yacht di Magnum Marine, con sede a Miami e resi famosi dalla serie televisiva Miami Vice.

Il nuovo stabilimento è unito, fisicamente e operativamente, agli altri della SNO lungo la fascia costiera del Cipnes. Complessivamente, sono 20 ettari di attività produttive: all’interno c’è il cantiere della Novamarine, un altro esempio di riconversione industriale e urbanistica nel distretto. “Tutti gli investimenti sono stati finora realizzati con le nostre risorse” spiega Francesco Pirro, uno dei due titolari del gruppo SNO. A regime, il marine center darà lavoro a 500 occupati.

Tutti i lotti in cui le attività produttive non esistono più, per chiusura o trasferimento, vengono salvati e riutilizzati dal Cipnes Gallura. Il caso della Palmera è solo l’ultimo della serie. Proprio in questi giorni il gruppo SNO ha fatto partire i lavori di bonifica, come si vede nel video. Un’operazione importantissima per il recupero di un’area fondamentale per lo sviluppo.