Nota del Cipnes Gallura e dichiarazioni del Presidente

In riferimento all’articolo della Nuova Sardegna del 18 giugno 2021 dal titolo “Il Cipnes rischia un commissario”, il Cipnes Gallura precisa che nessun commissario ad acta è stato nominato dai giudici amministrativi. Si precisa che i 27.500 metri quadri in questione non riguardano minimamente le aree in cui sorgeva l’ex fabbrica del tonno Palmera ma quelli in cui è presente il McDonald’s. 

Dichiarazione del Presidente del Cipnes Gallura Gianni Sarti: “In quest'ultimo periodo sembra che ci sia, da parti di diversi media, la caccia al Cipnes Gallura. Ogni cosa che riguarda il Consorzio viene ampliata e spesso travisata con connotazioni tali da far passare il Cipnes in cattiva luce. Se molte persone questa mattina mi hanno chiamato allarmate, chiedendomi come mai il Cipnes rischiasse il commissariamento, vuol dire che qualcosa che faceva intendere questo c'era. Siamo certi che non ci sia nessun accanimento nei nostri confronti, ma gradiremmo un'attenzione maggiore e, come dovrebbe essere, auspichiamo che venga richiesta anche la nostra opinione, cosa che non è avvenuta, per una comunicazione corretta all’opinione pubblica. La stessa attenzione che abbiamo ogni volta ci spostiamo sul territorio isolano. Che si tratti di Camera di commercio, assessorati regionali o altri consorzi, riceviamo ampi consensi e complimenti per il lavoro svolto dal nostro consorzio – dai suoi dipendenti e dai suoi dirigenti – a favore del territorio”.