Nell'area industriale nascerà un incubatore di imprese


Un seminario firmato Cipnes sulla realizzazione di un incubatore di imprese nell'area industriale di Olbia per rilanciare l'imprenditorialità. L'appuntamento è per venerdì 11 aprile alle ore 10.00 al Blu Marine. L'incontro vuole essere un'occasione importante di discussione, approfondimento e scambio di idee sulle opportunità di investimento, sviluppo e consolidamento di nuove iniziative imprenditoriali. Il centro multifunzionale PTE che il Cipnes vuole realizzare ospiterà un centro di ricerca e alta formazione per la valorizzazione delle arti e dei mestieri ......Leggi tutto


 


 

LOGO I folletti di Kines


INAUGURATO IL CENTRO PER L’INFANZIA “I FOLLETTI DI KINES”

 



taglio nastro

Venerdì 28 marzo è stato inaugurato il Centro per l’infanzia realizzato dal Cipnes in zona industriale a Olbia. E’ intervenuto con una solenne benedizione il Vescovo di Tempio-Ampurias Monsignor Sebastiano Sanguinetti.

Erano presenti il presidente del Consorzio Settimo Nizzi, il vice presidente Giovanni Maria Raspitzu, il consigliere di amministrazione Patrizia Bigi, l’Assessore ai servizi sociali del comune di Olbia Rino Piccinnu, e diversi esponenti delle associazioni territoriali di categoria e dei sindacati.

Monsignor Sanguinetti ha citato l’invito di Gesù “lasciate che i bambini vengano a me” e ha ricordato la premurosa attenzione, il rispetto, l’affetto e le cure che sono richieste a tutti nei confronti dell’infanzia, istanza ancora più urgente in una società come quella contemporanea.esterno

Il Centro è moderno, funzionale, confortevole e dotato di un ampio giardino. E’ attivo, e ormai al completo, l’asilo nido, mentre a settembre aprirà la scuola materna per la quale sono già aperte le iscrizioni.

Il presidente Nizzi ha ricordato che per realizzarlo sono stati spesi 149.000 euro, e nel primo anno è prevista una perdita di circa 100.000 euro. Si arriverà gradualmente a pareggio con l’ampliamento della struttura e l’attivazione di tutti i servizi previsti, tra i quali il servizio ricreativo estivo che oltre al mare svolgerà attività all’aperto e laboratori didattici.

 

www.cipnes.it/ifollettidikines

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.


Tel. 0789 53636 e 0789 597125

fax  0789 51351

 


 

WIND

FIBRA OTTICA WIND: DA OGGI E’ POSSIBILE LA CONNESSIONE AD INTERNET AD ALTA VELOCITA’ PER LE IMPRESE DELLA ZONA INDUSTRIALE

Il CIPNES Gallura informa gli operatori economici insediati nell’area industriale consortile di Olbia che il gestore incaricato WIND ha provveduto alla posa della fibra ottica all’interno della zona industriale di Olbia.

La WIND ha pertanto incaricato un suo referente commerciale di stipulare i contratti con le aziende ubicate all’interno dell’area industriale di Olbia che fossero interessate ai servizi di telefonia e internet attraverso l’utilizzo della fibra ottica.

Si invitano pertanto gli operatori commerciali interessati a valersi di tali servizi contattando il referente commerciale Wind Sig. Marco Provenzale al n. di telefono 3205380170.


 


 

 

PIano Economico Finanziario_2014

Approvazione Piano Economico Finanziario (P.E.F.) esercizio 2014

a) determinazione tariffe corrispettive - b) ricognizione analitica spesa di servizi generali consortili indivisibili e di manutenzione infrastrutturale a domanda collettiva ex L.R. 10/08 e art. 11 c.2, L 341/95 erogati nella zona industriale di Olbia; addebito della relativa spesa al Comune di Olbia quale ente consorziato tenuto ex lege alla imposizione e riscossione delle relative tariffe corrispettive - c) Adozione schema programma Piano triennale dei lavori pubblici 2014 - 2016 ed elenco dei lavori 2014 ex art. 5 L.R. 5/2007; d) ricognizione quantitativa delle somme destinate alle finalità di cui all'art. 159 del d.lgs. 267/2000 - e) attività giudiziale inerente al recupero dei crediti CIPNES vantati nei confronti della società Abbano Spa;

Vedi Delibera Assemblea Generale n. 02 del 27/01/2014

vedi allegati Delibera Assemblea Generale n. 02 del 27/01/2014

REGOLAMENTAZIONE - DETERMINAZIONE PREZZO CORRISPETTIVO - SERVIZI INFRASTRUTTURALI DI MANUTENZIONE A DOMANDA COLLETTIVA EX L.R. 10/2008 E ART. 11 C. 2 L. 341/95

 

 


 

LOGO I folletti di Kines APRE IL CENTRO PER L’INFANZIA “I FOLLETTI DI KINES”

 

Il centro per l’infanzia del CIPNES Gallura apre i battenti!

Da lunedì 25 novembre 2013 è attivo il servizio di asilo nido per i bambini da 3 a 36 mesi e il servizio di dopo scuola per i bambini e i ragazzi dai 6 ai 14 anni. Con questa iniziativa il Consorzio Industriale ha voluto garantire un sostegno attivo ai genitori che lavorano in zona industriale e a tutti coloro che gravitano attorno a questa porzione di territorio.

L’Asilo nido, dedicato ai bambini dai 3 ai 36 mesi, è inserito all’interno di una struttura moderna e confortevole dotata di un ampio spazio verde per le attività all’aperto.

Il servizio è disponibile dal lunedì al venerdì dalle ore 7.30 alle ore 19.00 con possibilità di prolungamento, su richiesta, dell’orario giornaliero e dell’inclusione del sabato.

Il Servizio di doposcuola è riservato ai ragazzi della scuola primaria e secondaria di primo grado, ed è attivo tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle 13.00 alle 19.00 con possibilità di usufruire dei servizi mensa e trasporto.

Sono aperte le iscrizioni per la scuola materna

Tutte le attività del nuovo Centro per l’infanzia “I Folletti di Kines” sono gestite da personale altamente qualificato.

Per informazioni e moduli di iscrizioni è possibile consultare il sito

www.cipnes.it/ifollettidikines

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

Le famiglie che avessero bisogno di maggiori informazioni possono contattarci via e-mail all’indirizzo di posta Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ", oppure telefonicamente ai

numeri 0789 536360789 53636 e 0789 5971250789 597125.

 


 

 

Presentata la PTE al Salone Nautico di Genova


Presentata al Salone Nautico di Genova la PTE (Piattaforma Tecnologica Europea), un'opera fondamentale per la Sardegna e in particolare per la Gallura, finanziata dalla Regione Sardegna ex art.5 L.R. n.5/2009. Un progetto ambizioso, illustrato alla stampapte e ai numerosi imprenditori del settore nautico dal presidente del CIPNES Settimo Nizzi e dal presidente della Regione Sardegna Ugo Cappellacci. Nel salone dell'Ucina Confindustria Nautica è stato presentato il primo lotto esecutivo in fase di affidamento delle opere relative al progetto generale della PTE, con annesso un Centro multifunzionale e includente un Polo Fieristico e Parco Tecnologico a servizio principalmente del comparto della cantieristica e del turismo nautico. L'area di intervento per la realizzazione dell'opera si trova nel cuore della Zona industriale di Olbia gestita dal Cipnes, delineata a nord dalla Strada Litoranea Olbia-Golfo Aranci e a sud dalla costa che si affaccia sul mare, con uno sviluppo lineare di circa 600 m di lunghezza e di circa 250 m di larghezza per un'area complessiva di circa 1nizzi cappellacci2 ettari. Importo complessivo delle opere progettate inalbertoni via preliminare Euro 66.000.000, importo del primo lotto funzionale Euro 26.000.000.
"Noi del CIPNES - ha spiegato il presidente Settimo Nizzi - siamo attuatori di questo importante progetto, affidato a un pool di livello internazionale
come lo studio Plicchi di Bologna. Olbia ha tanta voglia di emergere a livello socio-economico, a cominciare dal settore nautico. Tecnologia e sviluppo altamente innovativo sono alla base di questa iniziativa significativa e prestigiosa per la Gallura e per tutta la Sardegna".
Ha concluso la conferenza stampa del Cipnes il presidente dell’UCINA Anton Francesco Albertoni: “Vorrei dire al Presidente del Cipnes Settimo Nizzi e al Governatore della Sardegna Ugo Cappellacci che abbiamo gradito la volontà di darci una mano. Il popolo nautico ama la Sardegna, e dà segnali positivi per il futuro. Il progetto presentato a Genova è di straordinaria importanza e rappresenta la volontà di sviluppo di tutta l’isola”.


PTE - Progettazione e bando di gara


 

 

Cappellacci: "La PTE favorisce lo sviluppo della Gallura"

 

dsc00025 Il Presidente della Regione Sardegna Ugo Cappellacci, intervenendo alla presentazione della PTE al Salone di Genova, ha sottolineato come Olbia sia al centro di una politica condivisa con il territorio e di importanti investimenti. "La PTE è un progetto per il futuro della Sardegna". Così il presidente Cappellacci ha qualificato la nuova Piattaforma Tecnologica Europea, presentata insieme al presidente del Cipnes, Settimo Nizzi e ai progettisti. "Per favorire sviluppo, impresa e occupazione la nostra isola punta su beni non delocalizzabili, come il nostro patrimonio ambientale, paesaggistico, culturale e identitario, consapevole che nelle nostre tradizioni c'è anche il futuro della nostra economia. Per favorire questo percorso - ha osservato Cappellacci - é fondamentale realizzare altresì opere come questa, che rinforzino l'offerta ricettiva ed offrano nuovi servizi nel territorio. Possiamo dire che la nautica é al centro di scelte politiche innovative, condivise con Olbia e con la Gallura in generale".

E ha aggiunto: “L’Accordo di Programma siglato con il CIPNES ha lo scopo di accrescere la competitività del sistema nautico della Gallura, in coerenza con gli obiettivi indicati dal Programma Regionale di Sviluppo della Sardegna. Vogliamo creare un sistema capace di attrarre investimenti da fuori e in grado allo stesso tempo di coinvolgere i territori e le imprese locali”.

Il presidente ha colto l'occasione per sottolineare l'importanza della nautica e del turismo da diporto per la Sardegna: "Un settore demonizzato ingiustamente dallo Stato, oggetto di logiche punitive che hanno penalizzato imprese e lavoratori - ha evidenziato - . Dopo avere eliminato nel 2009 la cosiddetta tassa sul lusso, rivelatasi un vantaggio solo per le Regioni concorrenti della nostra come la Corsica, intendiamo fare un ulteriore passo in avanti per essere più competitivi: la Giunta ha infatti proposto l'equiparazione degli approdi ad altre strutture ricettive, con il conseguente abbassamento dell'Iva all'11%".

 

Leggi articolo sul sito della Regione Sardegna