Cipnes-Gallura 

Call it: +39 0789 597125 

 Email it: protocollo@pec.cipnes.it

EVIDENZA PUBBLICA

OFFERTA APERTA  CONCERNENTE CESSIONE TERRENI E FABBRICATI VINCOLATI AD USI PRODUTTIVI

AI SENSI DEL C.7, ART. 53, DPR 218/78 , ART. 2, c.1, lett. b) e) f) L.R. 10/08 E ART. 63 L.448/98

Invito a presentare manifestazioni di interesse per l’acquisizione di terreni e compendi immobiliari siti nei comprensori industriali di competenza CIPNES ai sensi della L.R. 10/08 (ART.3)

Si rende noto a tutti i potenziali investitori interessati che il Consorzio Industriale Provinciale Nord Est Sardegna – Gallura (CIPNES-Gallura), ente pubblico operante per lo sviluppo economico-produttivo del territorio ai sensi dell'art. 36 L. 317/91 nonché dell’art. 3 della L.R. 10/2008, nel perseguimento della finalità di cui al c.7 dell’art. 53 DPR 218/78 nonché della Legge n. 448/98, art. 63 “Provvedimenti per favorire lo sviluppo industriale”, svolge in via permanente procedure aperte ed incondizionate, ovvero nel rispetto dei principi di parità di trattamento e imparzialità, per l’assegnazione di immobili inutilizzati produttivamente inseriti nel proprio Piano Regolatore per lo sviluppo industriale  e quindi espropriabili (art. 51 e s.s. DPR 218/78 e art. 2, c.1 lett.b), e) ed f) L.R. 10/08),  per essere necessariamente destinati sulla base della programmazione istituzionale all’insediamento di attività produttive dichiarate ex lege di pubblica utilità; detti immobili sono situati all’interno dei comprensori industriali pianificati, infrastrutturati e gestiti dal CIPNES-Gallura in base alla normativa d’uso territoriale consultabile nella Sez. “pianificazione urbanistica aree industriali”del Sito Web Istituzionale del CIPNES. Le operazioni di offerta, assegnazione e cessione immobiliare a condizioni incentivanti vengono effettuate dal CIPNES-Gallura, attraverso specifica attività convenzionale a favore di tutti i potenziali operatori economici interessati che s’impegnano a svolgere su tali immobili attività produttive, ad un prezzo corrispondente al valore tendenziale di mercato, determinato da perito estimatore indipendente relativamente agli stabilimenti ed insediamenti dismessi da oltre un triennio, nonchè sulla base di periodica tariffazione finanziaria disposta dal CIPNES – Gallura che tiene conto dei costi complessivamente sostenuti per l’acquisizione e l’urbanizzazione infrastrutturale e relativa conduzione manutentiva per quanto riguarda i terreni industriali perdurantemente inedificati privi di sfruttamento produttivo.

Il CIPNES-Gallura invita tutti gli operatori economici, professionalmente abilitati, e potenzialmente interessati all’acquisizione degli immobili non esaustivamente indicati nelle specifiche planimetrie catastali accessibili on line (sez. “disponibilità lottidel sito Web istituzionale del CIPNES), ovvero degli immobili perdurantemente inutilizzati ricadenti nei comprensori industriali consortili di Olbia- Monti e Buddusò , ad inoltrare formale manifestazione di interesse nel rispetto delle modalità procedurali e dei criteri selettivi e di accesso alla procedura di assegnazione, regolamentate tramite i provvedimenti pubblicati nel sito Web istituzionale del CIPNES (sez. “disponibilità lotti – documentazione amministrativa”). Oggetto dell’attività di acquisizione espropriativa da parte del CIPNES-Gallura e quindi di recupero, offerta e cessione aperta ed incondizionata a tutti i potenziali investitori sono in via preponderante i terreni industriali inutilizzati siti negli agglomerati industriali consortili dei Comuni di Olbia, Monti e di Buddusò comprendenti eventuali accessioni oltre che gli stabilimenti produttivi dismessi da oltre un triennio.

Nell’ipotesi di acquisizione per il riuso produttivo di stabilimenti dismessi da oltre un triennio gli investitori interessati dovranno inviare una specifica manifestazione di interesse, che dovrà, in particolare, contenere idoneo impegno a sostenere finanziariamente i costi di trasferimento del compendio immobiliare individuato da parte del Consorzio, sino al valore di cessione dello stesso determinato da apposita perizia disposta dal Tribunale competente, oltre che l’accollo delle relative spese, ivi comprese quelle di eventuali contenziosi, che il Consorzio dovesse sostenere conseguentemente allo svolgimento della procedura espropriativa di cui al citato art. 63 L. 448/98 e all’art. 53 D.P.R. 218/78 e L.R. 10/08.

Gli investitori le cui proposte insediative a scopo economico-produttivo saranno prescelte dal CIPNES nello svolgimento della propria attività istituzionale dovranno garantire il puntuale adempimento degli oneri finanziari di acquisizione immobiliare nonchè delle obbligazioni condizionali per il (ri)utilizzo produttivo degli immobili assegnati  e ceduti assoggettati a vincoli di pubblica utilità trascrivibili ai sensi degli artt. 2645-ter e 2645-quarter del Cod. Ciov; e ciò in forza della legislazione nazionale e regionale nonché della disciplina urbanistico-territoriale consortile e di quella regolamentare e convenzionale in via generale stabilita dal CIPNES-Gallura, assicurando comunque la preventiva copertura dell’importo corrispettivo per l’acquisizione degli stessi, ivi comprese le spese del procedimento amministrativo per il loro reperimento.

Le manifestazioni di interesse devono intendersi impegnative per gli operatori economici proponenti ma non vincolanti per il CIPNES-Gallura. Il presente avviso reso pubblico in via permanente non ha pertanto valore di proposta contrattuale.

Le manifestazioni di interesse corredate da Piano Economico Finanziario nonchè da progetto di massima dell’iniziativa imprenditoriale prospettata, elaborati da professionisti,  dovranno pervenire al Consorzio tramite PEC:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. sulla base della apposita modulistica accessibile nella sez. “disponibilità lotti – documentazione amministrativa”.

Il presente invito non costituisce offerta al pubblico ex art. 1336 Cod. Civ. ne promessa al pubblico ex art. 1989 Cod. Civ.  ne comporta obbligo o impegno di alienazione nei confronti di eventuali offerenti e, per questi ultimi, alcun diritto a qualsivoglia prestazione o rimborso, compreso il pagamento di mediazioni o consulenze.

Il Direttore Generale 

Dott. Aldo Carta

Design by: www.diablodesign.eu

Informativa: questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
cookie policy Ok