Scuole superiori della Gallura

Le scuole superiori della Gallura, in particolare gli istituti tecnici per il turismo e il settore manifatturiero, sono un’eccellenza a livello regionale e anche nazionale. Se il 50% degli istituti tecnici italiani garantisce ai loro diplomati di trovare un lavoro (almeno di sei mesi) entro due anni, gli istituti superiori della Gallura hanno prestazioni ancora migliori: l’istituto alberghiero Costa Smeralda di Arzachena garantisce un’occupazione al 62% dei diplomati, l’istituto professionale Amsicora di Olbia al 60%, il tecnico Deffenu di Olbia al 56%, il tecnico Panedda di Olbia al 55%.

Questi sono i risultati di Eduscopio, la storica e autorevole indagine della Fondazione Agnelli per orientare famiglie e studenti nella scelta della scuola e dell’università più adatta alle loro esigenze e alle loro inclinazioni. Eduscopio analizza i dati raccolti dai ministeri, delle carriere universitarie e lavorative dei singoli diplomati e con queste informazioni presenta degli indicatori, rigorosi ma comprensibili, che consentono di comparare le scuole in base ai risultati raggiunti dagli studenti.

L’ultima edizione, pubblicata nel 2020, ha studiato i dati di circa 1.275.000 diplomati italiani in tre successivi anni scolastici (2014/15, 2015/16 e 2016/17) in circa 7.400 indirizzi di studio nelle scuole secondarie di secondo grado statali e paritarie. Emerge che gli istituti tecnici (sono stati analizzati 550 mila diplomati) garantiscono sempre la percentuale più alta di occupazione nei due anni successivi al diploma. La media è del 49,5%, in rialzo rispetto al 48% del 2019.

In questo quadro tre istituti tecnici galluresi - più due istituti professionali - hanno fatto registrare performance migliori del resto d’Italia. Al primo posto c’è l’istituto professionale alberghiero Costa Smeralda di Arzachena. L’indice di occupazione dei suoi diplomati nei successivi due anni è del 62% contro il 50% nazionale. Nel 69% dei casi è un lavoro coerente con il titolo di studio. Il contratto temporaneo ha una percentuale dell’80%, percentuale che risente della stagionalità delle professionisti turistiche.

Un ottimo risultato, che conferma e migliora quello degli anni precedenti, è quello raggiunto dall’istituto professionale industriale Amsicora di Olbia. Entro i due anni dal conseguimento del titolo di studio, trova un lavoro il 60% dei suoi diplomati. Molto confortante anche un altro dato: il 41% trova un’occupazione con contratto a tempo indeterminato, di cui il 25,5% con l’apprendistato.

Tra gli istituti tecnici, quelli di Olbia, Deffenu e Panedda, mostrano risultati molto positivi. L’istituto tecnico economico Deffenu garantisce nel 56% dei casi un lavoro, entro due anni, ai propri diplomati. Il 42% trova un lavoro coerente con il titolo di studio, un altro 42% nelle professioni trasversali, dimostrando la versalità della sua offerta formativa. L'indirizzo tecnico tecnologico del Deffenu dà un lavoro entro due anni nel 52% dei casi. L'istituto tecnico Panedda assicura un lavoro entro due anni al 55% dei propri diplomati:il 37% lo trova coerente con il titolo di studio e quasi il 35%nelle professioni trasversali. L'istituto tecnico economico Falcone e Borsellino di Palau ha un indice di occupazione del 50%, di poco superiore alla media nazionale.

Come considerazione generale, la vivacità e pluralità dell'economia della Gallura - unita all'ottima preparazione fornita dalle scuole tecniche e professionali - continua a creare occupazione; un dialogo, quello scuola-lavoro, che il Cipnes - con la sua Agency e a breve con UniOlbia e la PTE - incoraggerà e rafforzerà sulla base della programmazione regionale di cui alle delibere della G.R. n. 35/15 del 2020, n. 35/14 del 2020 e n. 35/13 del 2020.